Frutti di stagione : Le Prugne nere

Le prugne sono conosciute per la loro azione lassativa e vengono così mangiate al mattino a stomaco vuoto. Le proprietà benefiche delle prugne interessano anche altri aspetti della salute del nostro organismo. Dal punto di vista delle fibre, le susine contengono sia fibra solubile che fibra insolubile. Queste fibre svolgono anche altre funzioni perché non solo favoriscono la regolarità intestinale, ma contribuiscono anche a ridurre il colesterolo e a controllare i livelli di glicemia del sangue. La presenza della vitamina B3 interviene sul metabolismo migliorando anche l’assunzione dei carboidrati. Le prugne sono anche molto ricche in antiossidanti chiamati flavonoidi che contrastano l’azione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo e della degradazione del DNA all’interno dell’organismo umano. Gli antociani presenti nelle prugne che donano la colorazione “blu e viola”  sono dei pigmenti appartenenti proprio alla famiglia dei flavonoidi e sono considerati uno tra i più potenti antiossidanti presenti in natura.

Le prugne forniscono anche un valido apporto di magnesio, calcio e di fosforo, importanti per mantenere la salute dei denti e delle ossa, quindi sono frutti rimineralizzanti.

Le prugne sia secche che fresche sono ricche di Ferro e di vitamina C, vengono quindi consigliate in caso di anemia e di astenia.

Le prugne sia secche che fresche sono ricche di provitamina A che protegge la vista.

I minerali poi migliorano le trasmissioni tra gli impulsi nervosi e mantengono bassi i livelli di ansia dando anche vitalità ed energia.

Per questo le prugne, specialmente secche sono consigliate agli atleti e sportivi che svolgono attività a lunga durata.

Come la maggior parte dei frutti, le prugne sono caratterizzate da un alto contenuto di acqua che le rende molto utili in estate, quando la sudorazione più abbondante espone al rischio di disidratazione.

Le prugne vanno mangiate con la loro buccia per non perdere importanti vitamine e minerali ma anche potenti antiossidanti. Senza la buccia il frutto è meno nutriente e l’apporto di fibre risulta minore. Le prugne sono quindi un prezioso alimento che grazie alle numerose proprietà benefiche può contribuire al benessere della persona quando inserita in una dieta bilanciata.

Prenota un appuntamento onlineDoctolib